Sondaggio n.1

Questo è un primo esperimento di sondaggio attuato più che altro per vedere la risposta dei lettori del sito “Circolo A. Armino” ad iniziative del genere. Un riscontro positivo di risposte confermerebbe che sono attuabili.

L’esperimento avrà la durata di un mese (10 dicembre- 9 gennaio 2014) ed alla fine saranno pubblicati i dati raccolti

Palmi 10/12/2013- Gustavo Forca

______________________________________________________

Annunci

11 pensieri riguardo “Sondaggio n.1

  1. Le domande sono tendenziose e mal poste… se ad esempio ci fosse stata la domanda:
    – Come giudichi l’efficienza dell’attuale amministrazione nel dare targhe e riconoscimenti vari
    avrei risposto OTTIMA

    siamo in mezzo ad una strada 😦

  2. Quando si dice non capire… Disseminare sui muri lapidi – rettangolari, quadrate e rotonde – in vie e scuole, è soltanto un memento mori, in sostituzione dei frati trappisti che non sono presenti in città. Passandoci davanti, io dico sempre, come Troisi: ” Sì sì…. mo’ me lo segno”. E francamente preferirei, se fossi al posto degli amministratori, spendere quei soldi pubblici per piantare cipressi. Li adoro.

  3. Il sondaggio può divenire uno strumento utile a patto che si circoscriva bene la materia di studio e che, cosa ben più complessa, sia stato definito il campione significativo della popolazione sulla quale s’intenda indagare. Piuttosto mi pare ancor più interessante l’uso che se ne potrebbe fare per raccogliere, non le lagnanze, ma le proposte per affrontare con serietà qualcuno dei tanti problemi che abbiamo di fronte.

    1. Certamente l’uno non esclude l’altro ed a breve si potrà fare quache tentativo in tale senso. Questo sondaggio è molto simile al domandare ad un gruppo di “affamati” se hanno fame… certo il risultato è scontato!( tra l’altro difficilmente gli “abbuffati” passano da queste parti…) Infatti il suo scopo non è sapere se gli affamati hanno fame ma se ancora hanno voglia di “dialogare”. D’accordissimo sulle problematiche di campionamento ecc. ed a queste, per sondaggi meno scontati, si dovrà fare molta attenzione per non avere risultati “spazzatura”.

      1. Il sondaggio può rappresentare una sfida. Il pericolo è di riunire due tragedie in una. Mi spiego meglio: se da una parte tra il serio e il…serio, viene detto che le domande appaiono dirette alla sola ipotesi di voto negativo sulle attività messe impietosamente alla berlina, dall’altra si tocca un altro problema drammatico, rappresentato dal tema del coinvolgimento della gente sui fatti amministrativi, da sempre, in sè per sè, molto contorto. Su questo secondo punto – se sia causa o effetto la controversa attenzione delle persone verso le amministrazioni, e quale che sia la sua origine – va detto che, forse per disabitudine o per carenza di ricordi, raramente si prende atto di un rapporto adeguato, nel senso di commisurato, o se ancora si vuole realistico, tra il cittadino palmese e i suoi amministratori.

  4. Certamente le domande non sono esaustive delle attività di una Amministrazione Comunale.Ma altrettanto certamente, pretendere almeno un sei, in quelle elencate, non mi sembra (da parte del cittadino) chiedere la luna. Se mi fai un elenco di quelle a risposta positiva le aggiungo non fosse altro per il piacere, mio e di chi compila il sondaggio, di non sentirsi proprio in fondo al pozzo.
    Sul rapporto cittadino – amministratori certamente si possono scrivere tanti libri…

  5. Francamente confesso che non ho le idee molto chiare sull’effettivo valore dei sondaggi a Palmi e, di conseguenza, preferisco non esprimere opinioni in merito; tuttavia penso che fare un esperimento per accertare quanti sono i cittadini di Palmi che si collegano al nostro sito e che sono interessati a discutere sui problemi che riguardano la nostra cittadina sia, invece, una attività molto interessante per il circolo Armino ed anche per la cittadinanza tutta.
    In fase successiva, credo sarebbe interessante anche capire quali sono , secondo l’opinione dei cittadini, gli errori commessi dagli attuali amministratori e, principalmente, le proposte per una concreta e legale amministrazione della cosa pubblica.
    Mi auguro che l’iniziativa possa andar a buon fine, noi tutti, come Gustavo, abbiamo a cuore le sorti della nostra Palmi.

  6. Ho pensato che non avesse alcun senso tenere aperto ancora il sondaggio, viste sia le poche risposte sia la loro collocazione temporale. Ringrazio chi ha voluto dare un contributo all’esperimento (certamente fallimentare).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...