CIRCOLO "A. ARMINO"

Un'altra Palmi è possibile


Lascia un commento

Azione Metropolitana ottobre 2017 a. IV n. 10

Tutti i numeri pubblicati di Azione Metropolitana

Azione Metropolitana – ottobre 2017

Annunci


Lascia un commento

Consiglio Comunale del 15/11/07. Interrogazioni,interpellanze, mozioni.

Una interrogazioni tre interpellanze e tre mozioni presentate per il Consiglio Comunale del 15/11/2017:

Interrogazione  – Associazione Pro Loco – Palmi

Interpellanza    – Rincari dell’acqua pubblica

Interpellanza    – Sicurezza degli edifici scolastici rispetto agli eventi sismici

Interpellanza    – Manutenzione delle strade e della rete fognante

Mozione             – Mozione per lo ius soli

Mozione             -Mozione per il riesame delle deliberazioni n. 14, 15 e 16  C. C. del 106 marzo 2017

Mozione            – Mozione per  realizzare la Zona a Traffico Limitato nel centro storico di Palmi

visualizza documenti


Lascia un commento

Lo sbarco di profughi curdi a Cala Janculla

logoarmino

comunicato stampa:

 

Il salvataggio dei profughi curdi di varie nazionalità, avvenuto nella notte tra il 2 e 3 novembre sulla spiaggetta di Cala Janculla, fa toccare con mano anche ai palmesi la cruda realtà, che non è fiction televisiva, degli sbarchi di persone che sono costrette da eventi drammatici ad abbandonare il proprio paese.

Le notizie che giornalmente rimbalzano dai media nazionali parlano di “emergenza sbarchi” o di “emergenza immigrati” ma, considerando i numeri di tale fenomeno, spesso con ingenti perdite di vite umane, è giunto il momento, anche per comuni come Palmi, di affrontare queste situazioni con una adeguata programmazione. Si può essere investiti del problema e dimostrare, come è stato egregiamente fatto per altro dalla comunità palmese a tutti i livelli, grande solidarietà e senso di accoglienza (ovviamente al netto di qualche isolato imbecille) ma questo non basta. Riteniamo che si debba al più presto individuare un sito – pensiamo a qualche immobile di proprietà del comune attualmente inutilizzato o, meglio, a un bene confiscato alla criminalità organizzata – e attrezzarlo adeguatamente per fronteggiare situazioni di prima accoglienza, anche come supporto ad eventuali sbarchi che dovessero verificarsi all’interno del territorio della città metropolitana; riteniamo altresì che occorra istituire un centro operativo e di comando per governare le iniziative altrimenti estemporanee di associazioni varie e di cittadini volenterosi.

Auspichiamo che questo suggerimento venga accolto dall’attuale amministrazione e dichiariamo sin d’ora la nostra disponibilità a collaborare per la sua realizzazione. Questo consentirebbe alla comunità palmese di affrontare in modo “normale” ciò che oggi consideriamo “emergenze”, utilizzando luoghi appositamente attrezzati e non la palestra Surace che potrebbe invece continuare ad essere adoperata per le sue progettate finalità.

 

Palmi, 5 novembre 2017                            Circolo A. Armino


Lascia un commento

Un comitato di cittadini per il recupero funzionale delle Linee Taurensi

logoarmino

comunicato stampa:

Lo scorso maggio ospitammo un convegno sul futuro delle Linee Ferroviarie Taurensi con la partecipazione del prof. Gattuso, massimo esperto calabrese del settore, nel quale lanciammo l’idea-progetto di avviarne il recupero in funzione di una mobilità sostenibile dei cittadini della Piana.  Ad agosto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha decretato l’adozione da parte delle città metropolitane, entro ventiquattro mesi, dei Piani Urbani di Mobilità Sostenibile (PUMS) al fine di soddisfare i fabbisogni di mobilità della popolazione e di assicurare, tra le altre cose, l’abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico ed acustico, la riduzione dei consumi energetici, l’aumento dei livelli di sicurezza del trasporto e della circolazione stradale. All’interno della Città metropolitana di Reggio Calabria, le Linee Ferroviarie Taurensi collegavano tra loro alcuni dei principali centri urbani della Piana, in particolare, con la tratta ferroviaria Palmi-Sinopoli dismessa nel 1997 e con quella Palmi-Gioia Tauro dismessa nel 2011.

Recentemente il Consiglio comunale di Palmi, da noi sollecitato, ha approvato una mozione di indirizzo per l’integrazione tra la nostra città e quelle di Seminara e Melicuccà, mentre con la vicina Goia Tauro s’intrecciano da sempre una pluralità di funzioni complementari e di interessi comuni, l’ultimo dei quali è il tanto atteso Nuovo Ospedale della Piana che sorgerà proprio nei pressi della stazione delle Ferrovie della Calabria. Il recupero funzionale delle Taurensi, in primo luogo delle tratte Palmi-Gioia Tauro e Palmi-Seminara-Melicuccà (con ulteriore prolungamento a S. Eufemia e a Sinopoli), è pertanto la nostra opzione strategica all’interno del costruendo PUMS reggino. Invitiamo le istituzioni, le associazioni che operano sul nostro territorio, i singoli cittadini a condurre insieme questa battaglia costituendo un Comitato locale per il recupero funzionale delle linee ferroviarie Taurensi.

Palmi, 26 ottobre 2017                Circolo A. Armino


Lascia un commento

Sul ricorso elettorale l’appello al Consiglio di Stato

logoarmino

comunicato stampa:

Dopo aver esaminato con attenzione la sentenza del TAR di Reggio Calabria che ha respinto in prima istanza il ricorso da noi avanzato per rigettare l’esito elettorale della recente consultazione elettorale, l’assemblea del Circolo Armino ha deciso di produrre appello davanti al Consiglio di Stato. La battaglia per la legalità e la trasparenza non si ferma.

Palmi, 26 ottobre 2017                          Circolo A. Armino


Lascia un commento

Il TAR di Reggio respinge il nostro ricorso

logoarmino

comunicato stampa:

Il TAR ha oggi respinto il ricorso da noi avanzato per rigettare l’esito elettorale della recente consultazione elettorale. Rispettiamo la sentenza come qualsiasi atto emesso dalla magistratura. Dobbiamo, pur tuttavia, evidenziare alcune incongruenze che hanno determinato una visione giuridica dell’intera vicenda elettorale differente dalla nostra. Da ciò scaturisce che, in attesa di una più approfondita valutazione del testo sentenziale appena emanato, ci riserviamo la possibilità di produrre appello davanti al Consiglio di Stato.

 

Palmi, 5 ottobre 2017                     Circolo A. Armino