CIRCOLO "A. ARMINO"

Un'altra Palmi è possibile

Un gesto coerente

logoarmino

Questa mattina, dopo la ritrovata quiete da un sovraccarico agosto, i palmesi responsabili sono stati turbati da una sconcertante notitia criminis: un assessore della giunta in carica avrebbe strappato o fatto strappare dalle bacheche di alcune edicole del centro le locandine de Il Garantista, perché riportavano un flash, non di suo gradimento, sulle condizioni igieniche della città. Va da sé che l’episodio, di stampo squadrista, è di estrema gravità per rozzezza ed ignoranza; resta però da capire come inquadrarlo nel contesto della attuale situazione politico-amministrativa. Un episodio isolato? Un gesto di reazione? Tutt’altro. A noi sembra questa la classica ciliegina sulla torta infarcita di comportamenti, azioni ed omissioni inqualificabili ad opera di una giunta che, oltre a deprecabili atti amministrativi (ultimo il PSC), ha dato ripetute prove di “politiche” favorevoli all’inquinamento ambientale ed acustico ed al disprezzo per le norme addirittura di rango costituzionale, come nel caso deprecabile in argomento. È obiettivamente difficile sottrarre il gesto di questo arrogante amministratore dallo sconfortante scenario di performance attuate da due anni a questa parte dai sodali del sindaco Barone. D’altronde, cosa ci si può aspettare da un’amministrazione che rivede il suo assetto operando una distinzione tra assessorati “leggeri” per donne e  “massicci” per uomini capaci di tanta scelleratezza? Non abbiamo alcun dubbio sul fatto che in questa città vi sia tanto bisogno di riprendere la cura dell’istruzione e della cultura, unico argine alle intemperanze di queste tornate amministrative. Nondimeno riteniamo che l’episodio di intolleranza denunciato meriti l’estrema conseguenza dell’apertura di una crisi amministrativa che comporti almeno l’allontanamento dell’assessore in questione, nonché una seria indagine delle autorità locali  e prefettizia che reclamiamo a gran voce.

Palmi 2 /9 /2014 – Circolo A. Armino

________________________________________________________

Riscontri sui quotidiani locali – Garantista 10/09/2014

garantista10_9_14

Annunci

7 thoughts on “Un gesto coerente

  1. Si tratta di una rappresentazione vergognosa. Non è però da meno il silenzio dei più.

  2. E’ stato aggiunto alla nota del Circolo “Un gesto coerente” l’articolo di Viviana Minasi, pubblicato oggi 10 novembre dal quotidiano “Garantista”, che riporta una frase del consigliere Parisi :”le locandine non sono state strappate, come qualcuno asserisce, ma è stato chiesto agli edicolanti di toglierle …”

  3. Hanno dunque confessato un secondo reato di intimidazione agli edicolanti. Cosa aspetta la Procura della Repubblica ad aprire una indagine? Ma non ce l’hanno un avvocato che li consigli prima di intervenire in C.C.?

  4. Grave, estremamente grave che uomini delle istituzioni ammettano candidamente una prevaricazione a danno delle libertà di opinione e di stampa.

  5. Questo episodio nero della peggiore storia di Palmi deve essere sempre rinnovato nella memoria. In definitiva, grazie anche alla ricostruzione fatta dal consiglio comunale, le cose sono andate così : vi sono stati mandanti ai vertici della maggioranza e scagnozzi esecutori tra gli assessori.

  6. Mi domando se si creeranno le condizioni per impedire che persone di tal fatta non amministrino il nostro paese.
    Purtroppo, allo stato, non vedo aggregazioni capaci di proporre, con i necessari consensi elettorali, una nuova e migliore classe dirigente.

    • E’ un fatto che oggi, come esito di un non breve lavoro, esista e agisca un’opposizione che, anche se extraconsiliare, è in grado di dare scacco a questa pessima amministrazione.
      Per il futuro si vedrà ma ora si può essere più ottimisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...