Vecchi fatti di Palmi

Palmi 8 gennaio 2013 – Francesco Barbaro

“In occasione della scomparsa dell’esponente neofascista Pino Rauti, avvenuta nel novembre dello scorso anno, è stata pubblicata nella stampa nazionale un’ intervista dell’ex avanguardista Bruno Di Luia, nel corso della quale egli ha “rinverdito” un episodio che 41 anni fa fece scalpore a Palmi e di cui lo stesso fu protagonista. L’episodio, importante come lo sono tutte le ricostruzioni storiche, anche locali, si inquadra nei famosi “fatti di Reggio” che, con effetti diversi, coinvolsero tutta la provincia”

Intervista a Bruno Di Luia

Testo dell’intervento al Senato della Repubblica dell’allora Sen. Emilio Argiroffi, esponente del PCI, che seguì al fatto di cronaca.

Annunci

4 pensieri riguardo “Vecchi fatti di Palmi

    1. Volevo far notare che alla interrogazione del Sen. Argiroffi segue la risposta (andrebbe tra virgolette) del ministro Gonella (qualcuno ricorderà). Anche allora, pur se la situazione era molto diversa da quella odierna, molti politici vivevano fuori dalla(e) realtà. Intendo dire che nei giorni della rissa a Palmi la tensione era ai massimi livelli e la presenza del Di Luia fu considerata dallo stesso ministro dell’interno “turistica”.

  1. Fa pensare che nella memoria del sedicente “nazista inferocito” l’episodio di Palmi abbia avuto un ruolo così rimarchevole. Così come è assai istruttivo apprendere che il cattolicissimo ministro Gonella abbia pensato a Di Luia come a un innocente turista sulle agostane spiagge palmesi.

  2. Quella sera al lido di Pierino a Pietrenere, il picchiatore di Luia, voleva dimostrare ai fascistelli palmesi come si menano i compagni……..solo per caso io non sono stato coinvolto in quanto quella sera assente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...