CIRCOLO "A. ARMINO"

Un'altra Palmi è possibile

Oleandri di via Roma

Nota, di Pino Ippolito Armino,  inviata al quotidiano Calabria Ora- Palmi 10/1/2013

Leggo sul numero oggi in edicola che il sindaco Barone considera la questione degli oleandri morenti in via Roma al millesimo posto nell’agenda delle sue priorità di governo. Vorrei rassicurare sul fatto che non ci si aspettava in cima ai pensieri di questa Amministrazione la questione del decoro urbano in tutte le sue accezioni (alberature ma anche marciapiedi, strade, illuminazione pubblica, giardini comunali), che è fatto di ordinaria, diligente cura della cosa pubblica.

Se le più vaste e migliori energie di questa Amministrazione fossero impiegate per la soluzione dell’emergenza rifiuti, per scongiurare l’emergenza sanitaria che potrebbe scattare in caso di inquinamento della falda acquifera che dà da bere a mezza città, per la definizione del Piano Strutturale Comunale che metta fine allo scempio edilizio e al sacco del paesaggio, per far ripartire la macchina comunale inceppata, per l’attuazione di una seria politica culturale, per la formulazione di un programma di sviluppo economico della Città, anche allora non dovrebbe venir meno l’impegno nell’ordinario; ma se tutto questo per di più non avviene e Palmi è priva di ogni possibile cura non serve a nulla appellarsi a indefinite priorità.

Annunci

2 thoughts on “Oleandri di via Roma

  1. Mi verrebbe da chiedere al nostro sindaco come mai è stato così “sensibile” alla questione oleandri mentre è rimasto silente ed inerte di fronte a molte altre questioni e quesiti che abbiamo a lui posto. Mi sembra al quanto paradossale questa indefferenza “intermittente” e approvo in tutto le riflessioni suddette da Pino per tutto quel che riguarda la disastrosa condizione della nostra cittadina… Una cosa è certa, bisogna fare qualcosa, non abbiamo più bisogno di parole (anche se, ahimè, è finito il tempo pure per quelle) ma di fatti!! Utopico il mio desiderio di amministrazione “partecipata” della cosa pubblica..
    Poveri noi!

    Antonella Riotto

    • Proprio così! Non si capisce perché – o si capisce troppo bene?! – il sindaco abbia scelto quella degli oleandri tra le tante questioni che abbiamo portato all’attenzione sua e dell’opinione pubblica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...