Amministrative 2012- risultati finali e deleghe

Dall’albo Pretorio del Comune di Palmi-

Omissis

Sindaco, Vice sindaco e deleghe ad assessori e consiglieri:

Giovanni Barone: Sindaco; DELEGHE: Cultura, sport, spettacolo e polizia locale

Giuseppe Mattiani:Vicesindaco; DELEGHE: Lavori pubblici e turismo

Giuseppe Saletta-DELEGHE: Pubblica istruzione, sanità e ambiente

Lilla Pipino-DELEGHE: Urbanistica, gestione del territorio ed edilizia privata

Carmine Melara- DELEGHE: Bilancio, finanze e programmazione economica

Natale Pace-  DELEGHE: Personale e società partecipate

Deleghe ai consiglieri:

Gabriele Parisi:   delega ai servizi scolastici, alla portualità, all’innovazione tecnologica ed al commercio

Antonio Papalia:   rapporti con la stampa

Ester Del Duca:   delega  ai fondi comunitari, ai rapporti con le cooperative e le associazioni,  alla disabilità e alle  politiche sociali

Antonietta Gagliostro:delega alle pari opportunità ed attività produttive.

Giuseppe Isola:  delega alla  supervisione delle attività relative ai parchi ed al verde pubblico

Carmelo Ciappina:delega ai rapporti con i quartieri,  mobilità e traffico, area mostre, mercato e circense

Antonino Randazzo:delega alle politiche giovanili ed a caccia, pesca, randagismo e canile

Rocco Surace: delga alle  strutture e all’edilizia sportiva

Filippo Calabrò: delega alla protezione civile

______________________________________________________

Annunci

13 pensieri riguardo “Amministrative 2012- risultati finali e deleghe

  1. Ho un dubbio… francamente preferisco domandare a chi ne sa più di me che “spulciare” su internet. Sapevo che il vicesindaco era scelto dal sindaco tra gli assessori della sua giunta. Palmi, per numero di abitanti, puo avere un massimo di quattro assessori. Se la giunta Barone avrà la composizione sopra riportata non ci troveremo ad avere cinque assessori e di conseguenza cinque stipendi da pagare?

      1. OK … con la circolare del ministero è tutto chiaro. Palmi ha diritto ad avere 5 assessori, poichè si fa un quarto di 17 ( consiglieri + sindaco) e si arrotonda alla unità superiore e quindi 5.

  2. Veramente avrei fatto volentieri a meno del parco foto. Comunque, propongo di raccordarci subito con l’opposizione in C.C. per richiedere le dirette on line dei consigli e la pubblicazione di tutti i procedimenti amministrativi, fase per fase. A quanto pare c’è un’ inedita delega all’innovazione tecnologica.

    1. Perchè escludere un dialogo costruttivo anche con la maggioranza, senza arroccarsi su posizioni “aventiniane”? Ne beneficierà l’intera collettività, probabilmente e auspicabilmente.

      1. Una brillante provocazione, caro Rocco!
        Collaborare, scegliere di lavorare insieme, implica la medesima visione del bene comune o almeno la condivisione di alcune finalità legate a progetti e, non meno, il riconoscimento di un medesimo codice di comportamento. Pensi che queste condizioni possano oggi ricorrere tra di noi e la nuova amministrazione di Palmi? Io non lo credo affatto. Siamo antitetici per valori, idee, progetti, carattere, interessi. Avrei voluto che questa antitesi fosse anche chiaramente rappresentata dal cartello del centro-sinistra nel confronto elettorale. Ma così, almeno finora, non è stato. La nostra opposizione, anche fuori del Consiglio municipale, di certo non mancherà.

      2. Rocco, dò ragione a Pino sulla fondamentale difficoltà ad interagire utilmente con il nuovo assetto amministrativo, intanto per i motivi di fondo che restano importanti e per i diversi ruoli che si impongono. Poi, non capiamo su cosa si possa basare una ragionevole aspettativa di buon governo, che si dovrebbe esprimere, fondatamente, attraverso l’auspicio e la buona sorte. Speriamo sia così, ma, laicamente, dobbiamo attenerci alla realtà.
        Un abbraccio
        ciccio

    1. NO, è semplicemente che il tempo degli inciuci e delle farsesche esibizioni collaborazionistiche ,inaugurate con la campagna elettorale pro Gaudio nel non lontano 2007,mi pare, è tempo che finiscano, anzi, sono FINITE.

    2. Caro AG, al di là di ogni classificazione politica, mi riferivo più precisamente al fatto che in questi anni si è “giocato” più del dovuto con le sfiducie e con le crisi amministrative, senza che ciò significasse nulla di buono sul piano delle prospettive per la nostra città. Mi pare evidente, come conseguenza peraltro largamente riconosciuta, che, per dirla in parole semplici, più si va avanti e più si scende di livello amministrativo, sotto il profilo delle competenze e dell’esperienza di chi è chiamato ad amministrare.

  3. Infatti ho fatto un riferimento abbastanza preciso ed equidistante, la vittoria di Gaudio nel 2007 è stata conseguita “grazie” ai voti del centrosinistra, soprattutto al ballottaggio.
    Posso dire con chiarezza che, personalmente quell’anno, ho praticato una sana astensione dal voto amministrativo,…tanto per coerenza…
    I ” vostri partiti” ,…visto che appartengono all’area costituzionale ,sono di tutti, possono essere condivisibili o meno…
    Io milito in Associazioni, non in partiti…fino a prova contraria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...