Revisione art. 49 della Costituzione Italiana

Revisione dell’art. 49 della Costituzione Italiana nella forma proposta dalla Commissione Bicamerale del 1983:

“Tutti i cittadini hanno diritto ad associarsi liberamente in partiti per concorrere con strutture e metodi democratici, a determinare la politica nazionale. La legge disciplina il finanziamento dei partiti, con riguardo alle loro organizzazioni centrali e periferiche e prevede le procedure atte ad assicurare la trasparenza ed il pubblico controllo del loro stato patrimoniale e delle loro fonti di finanziamento. La legge detta altresì disposizioni dirette a garantire la partecipazione degli iscritti a tutte le fasi di formazione della volontà politica dei partiti, compresa la designazione dei candidati alle elezioni, il rispetto delle norme statutarie, la tutela delle minoranze”.

Annunci

One thought on “Revisione art. 49 della Costituzione Italiana

  1. La revisione costituzionale, nel senso suggerito, darebbe maggiore forza alla legge che dovrebbe disciplinare la vita interna dei partiti e il loro finanziamento.
    Per questa ragione limiterei i punti successivi del manifesto per il rinnovamento dei partiti alle questioni costituzionalmente così fissate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...